TOEM – una nuova disgrazia in arrivo

È da circa un mese che l’ipotesi di un nuovo progetto di TANGENZIALE OVEST ESTERNA MILANESE (TOEM) sta rubando il sonno di molti sindaci, agricoltori e cittadini del Parco Sud e dell’abbiatense/magentino. Di fatto c’è stata una mobilitazione da parte delle amministrazioni locali di ben 33 comuni che hanno dato mandato ai loro Sindaci di firmare un documento congiunto con cui rigettano in toto l’ipotesi di un nuovo progetto di Tangenziale Ovest Esterna.

Tra i Sindaci firmatari vi sono, come in passato, anche i sindaci dell’abbiatense/magentino i quali si rendono conto della pericolosità della TOEM, la quale si configurerebbe come una autostrada (a pagamento) che andrebbe a devastare una grande porzione di territorio da Melegnano / Binasco fino a Magenta.
Comprendiamo benissimo i timori dei 33 Sindaci e da parte nostra ci impegniamo ad appoggiare fattivamente le loro azioni volte ad ostacolare l’ipotesi di nuova Tangenziale Ovest Esterna e fare in modo che quanto per ora sulla carta (PRMT Piano Regionale Mobilità Trasporti) NON abbia poi a materializzarsi in un progetto concreto.

Ci permettiamo però di esprimere il nostro stupore e rammarico nel notare che tra i firmatari manca la firma del Sindaco di Robecco. Non comprendiamo cosa abbia trattenuto il sindaco Barni dall’esprimere il suo disaccordo, tenendo conto che già nel 2011 il precedente sindaco Zanoni, aveva firmato un documento di contrarietà insieme a tutti gli altri Sindaci.

Ci auguriamo che il Sindaco di Robecco ci possa ripensare e che abbia, almeno su questa ipotesi devastante di TOEM, una considerazione dell’ambiente circostante non inferiore a quella del sindaco che l’ha preceduta alla guida del suo paese.
Restiamo fiduciosi?

Comitati No Tangenziale del Parco del Ticino e Parco Agricolo Sud Milano

12. agosto 2015 by notangenziale
Categories: Sulla strada | Leave a comment