Comunicato Stampa di Insieme per Boffalora

VARIANTE DI PONTENUOVO BLOCCATA: DA CHI?

Il Tar ha dato ragione ai comitati NO TANG, con numerosi cittadini, tra cui alcuni di Boffalora, ai Comuni di Albairate e Cassinetta di Lugagnano e al Parco del Ticino, perché al progetto della superstrada Magenta-Vigevano (che comprende anche la variante di Pontenuovo) mancava la VIA (valutazione di impatto ambientale) aggiornata, perché nel tempo il progetto è stato modificato.

Le regole vanno rispettate e questo lo devono sapere  i sindaci e i notabili politici (soprattutto della LEGA) che hanno fatto di tutto per arrivare alla realizzazione della superstrada.

La superstrada è utile? Chi dice di sì non conosce le vere esigenze del territorio. Gli imprenditori ( alcuni) vogliono la superstrada perché economicamente strategica ( quali sono le evidenze per tale affermazione?), i politici si accodano non tenendo conto che il traffico nel 2020 non lo si risolve tracciando rettilinei poco studiati e colate di cemento vantaggiose a pochi, ma progettando e realizzando efficienti collegamenti ferroviari utili ai cittadini pendolari vessati da uno scarso ed inefficiente servizio di trasporto pubblico e nel contempo contribuire a ridurre l’inquinamento atmosferico.

Nel magentino ci si lamenta del traffico della ex statale 11 ma gli amministratori locali continuano a costruire ai lati negozi, ristoranti e supermercati, inoltre la ex SS11 è sovraccaricata dal traffico proveniente dal Piemonte che a breve peggiorerà perché sarà aperto al pubblico un esteso outlet della moda a Trecate , lungo la ex SS11. Dove sono i politici che dovrebbero risolvere alla radice il problema? Invece ci si limita a tracciare elementari e insensati rettilinei tracciati su fertili campagne.

Il nostro sindaco e la giunta come si stanno impegnando sul problema del traffico della EX SS11 e la variante di Pontenuovo? Il ricorso presentato nell’ottobre del 2018 è ‘operativo’?

Gli avvocati degli altri ricorsi , fra questi quello del comitato NO TANG  è stato sottoscritto da una ventina di boffaloresi, hanno avuto un ottimo risultato, impedendo l’inizio lavori della superstrada e della variante,  mentre quello del comune di Boffalora servirà a qualcosa?

Questa vicenda dimostra che l’azione ondivaga della precedente giunta e l’inerzia dell’attuale non hanno minimamente contribuito a bloccare la variante di Pontenuovo, opera deleteria per la comunità di Boffalora.

PS: alcuni giornalisti locali hanno scritto che la variante serve alla VETROPACK evidentemente non hanno letto i documenti tecnici sul traffico indotto dall’opificio, perché è la stessa VETROPACK ad affermare che le strade esistenti saranno sufficienti ad assorbirne l’aumento.

Insieme per Boffalora

24. febbraio 2020 by notangenziale
Categories: Sulla strada | Leave a comment