Lettera del dott. Ivo Colombo al Ministero delle Infrastrutture

Gentile architetto Segnalini,

sento il dovere di inviarle e informarla sulle iniziative promosse dalla minoranza -lista civica ‘Insieme per Boffalora’ contro la variante di Pontenuovo strenuamente voluta dal Comitato di Pontenuovo. Comitato sostenuto dall’attuale maggioranza di centro sinistra di Magenta e dalle passate amministrazioni di centro destra.

Mi chiamo Ivo Colombo, svolgo attività di medico di medicina generale a Boffalora da circa trent’anni e faccio parte della minoranza di ‘Insieme per Boffalora’ che per circa 60 voti ha perso le amministrative dello scorso anno (attualmente all’amministrazione governa la Lega).

Stiamo svolgendo con impegno l’attività di opposizione e, tra le tante problematiche, la Variante di Ponte Nuovo è la più importante ed impattante sul territorio di Boffalora e non solo.

Nel giugno 2015 abbiamo promosso un’assemblea pubblica in piazza del comune per informare la gente del devastante progetto della variante di Pontenuovo (l’attuale maggioranza non lo ha fatto).

Il sindaco Trezzani, (Lega) incalzato intervenne e disse che era disposto a mettersi di traverso per impedire la realizzazione della variante ma nel contempo affermò che la Magenta–Vigevano era un’opera necessaria.

Senza il sostegno della maggioranza (Lega), abbiamo stampato un volantino, prima delle scorse vacanze estive, lo abbiamo distribuito a tutte le famiglie di Boffalora e di Pontenuovo di Boffalora e si è iniziato a raccogliere firme, allestendo per due domeniche, un banchetto informativo. Ad oggi abbiamo raccolto circa 400 firme regolari compreso il numero del documento d’identità.

Tutto questo per dire che siamo contro la variante (se i magentini vogliono una circonvallazione la facciano sul loro territorio e non su quello di altri) ma anche contro la Magenta-Vigevano.

Il sindaco di Vigevano vuole collegare Vigevano a Malpensa, ridicolo e disinformato. Robecco vuole la strada per poter fare la propria circonvallazione, Abbiategrasso anche e Magenta pure.

Pensare di fare un'opera di 220 milioni di euro per tre circonvallazioni è il massimo della stupidità politico-amministrativa.

La legge obiettivo in cui è iscritta l’opera in questione è una camicia di forza che nessun cittadino comprende.

Con duecentoventi milioni si sistemerebbero molte criticità del territorio come: il prolungamento della ferrovia ferma ad Albairate sino ad Abbiategrasso, l’adeguamento delle strade esistenti senza consumare ulteriore territorio e preziosa terra agricola.

Per tornare alla Variante di Boffalora questa andrebbe ad intaccare un prezioso territorio ricco di sorgive importanti per irrigare non solo terreni di Boffalora ma anche quelli a valle di Pontevecchio e Magenta.

Non risolverà i problemi di Pontenuovo (tra l’altro in un incontro pubblico organizzato dall’amministrazione di Magenta sul nuovo PGT si prevede in zona Saffa un outlet. Incredibile!).

Noi siamo convinti che se la Politica si fosse mossa per risolvere i ‘problemi’ di Pontenuovo cercando accordi per deviare il traffico della statale 11 caricata del traffico piemontese sull’autostrada e migliorie sul sedime attuale, avrebbe ottenuto ottimi risultati, senza sprecare territorio.

Invece di un percorso difficile, ma efficace, si è preferito tracciare ‘banalmente’ una linea retta in un luogo rimasto intatto da 2000 anni.

Che grande sforzo di intelligenza e di attività politica!

Inoltre come medico Le segnalo che l’inquinamento atmosferico, secondo l’ OMS, è l’ottava causa di morte.

L’agenzia europea per l’ambiente (EEA) segnala nel report del novembre 2015 che ogni anno in Europa vi sono 432000 morti premature per l’esposizione a lungo termine al PM2,5, 75000 morti premature per il biossido d’azoto e 17000 morti premature per l’ozono.

Il traffico veicolare è responsabile del 40% dell’inquinamento atmosferico. L’inquinamento atmosferico è un problema di sanità pubblica.

Il ministro Galletti ha stanziato 35 milioni di euro per disinquinare l’aria (sic) mentre per la strada Vigevano-Magenta 220 milioni di euro!

Ma la strada serve? Quali sono le ragioni ed i dati reali di traffico che impongono una nuova strada?

Se le risorse sono al lumicino perché sprecarle? Perché non investire in modo deciso e determinato sulle ferrovie per ottenere un efficiente trasporto pubblico? I

l grande rischio è che la Vigevano-Magenta pensata per una Malpensa sovradimensionata, sia l’ennesima e inutile strada, un’opera che devasterà fertili terre agricole solo, perché tre comuni chiedono una circonvallazione.

Le allego una serie di documenti riguardanti la ‘Variante di Pontenuovo’ utili perché si renda conto del grosso impatto sul territorio di Boffalora, purtroppo senza risolvere i problemi di Ponte Nuovo dove il traffico comunque si limita dalle 8 alle 10 e dalle 17.30 alle 20.

Sicuro che per conto di ‘Insieme per Boffalora’ e dei cittadini che hanno firmato (la raccolta di firme prosegue) accoglierà il nostro grido di aiuto e disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti,

porgo cordiali saluti.

Ivo Colombo

04. marzo 2016 by notangenziale
Categories: Sulla strada | Leave a comment